Single Blog Title

This is a single blog caption


Modula spa


 

Ogni Magazzino Modula venduto nel mondo è stato saldato con i nostro robot Hyundai 

Modula nasce nel 1987 in System Spa essendo anch’essa, figlia delle idee innovative dell’Ing. Franco Stefani. La collaborazione si concretizza nel 2016, anno in cui l’azienda diventa società autonoma a tutti gli effetti e nasce Modula SpA.
In quel periodo ci chiamarono per sviluppare il progetto di assemblaggio e saldatura delle strutture metalliche laterali che compongono i magazzini verticali, chiamate in gergo “Lift”. Sviluppammo un progetto basandoci sul modello Automotive, TurnKey, prendendo in carico sia la costruzione dell’impianto che la progettazione e costruzione delle attrezzature che dovevano contenere, riferire e bloccare gli elementi che componevano il prodotto. Le attrezzature dovevano adattarsi ai vari modelli di “scale” e quindi essere modulabili, in grado tramite un veloce Set-Up di adattarsi alle esigenze produttive.

Per l’impianto è stato utilizzato un robot antropomorfo industriale Hyundai modello HA006B montato capovolto su un portale aereo a due colonne motorizzato in asse X (corsa longitudinale). Le aree di lavoro sono rappresentate da un sistema a doppio tornio con cambio stazione verticale 0/180° con luce 2500 x 1500 mm di rotabile e 500kg di portata per tornio. Tutte le periferiche di movimento, sono azionate da motori in asse robot Hyundai compreso il cambio stazione. Il controllore robot gestisce in questo caso 6+4 assi esterni. Come parte saldante, in questo specifico caso, la scelta si è indirizzata su un generatore unico per caratteristiche di processo, Fronius TPSi 400 CMT (Cold Metal Transfert). Il generatore, dispone di un processo di saldatura Mig/Mag unico nel suo genere con un controllo meccanico dinamico del filo di saldatura, abbattendo drasticamente l’apporto termico e di conseguenza ridurre le deformazioni del materiale, fondamentale per raggiungere gli standard qualitativi richiesti e rientrare nei parametri indicati per le tolleranze dimensionali.

Il progetto venne presentato nel 2017 all’ing. Stefani che ci commissionò tre impianti, uno per ogni plant produttivo di Modula, Italia Salvaterra di Casalgrande Re, Suzhou provincia di Jiangsu Cina, Lewiston Maine Stati Uniti.

Tra il 2017 ed il 2019 gli impianti sono stati  montati, installati, ed avviati presso i vari siti produttivi. Nel 2018 Modula Italia ci ha commissionato un ulteriore impianto gemello per la produzione di un nuovo prodotto chiamato in gergo “Slim”. Quest’anno con l’apertura di un nuovo Plant produttivo a Franklin Ohio USA ci è stato commissionato il quinto impianto robotizzato Hyundai  che andrà in installazione ed avviamento a settembre 2020.